Crotone, KR 88900, Via Francesco Antonio Lucifero, 40
+39 0962 905308
Accedi Registrati

Accedi con il tuo account

Username *
Password *

Crea un account

Tutti i campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Username *
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *

Identità cattolica e anticomunismo nell’età del dopoguerra

StampaEmail
La figura e l’opera di mons. Roberto Ronca
Con spedizione Pacco ordinario per 0,00 €
Prezzo base18,90 €
Prezzo di vendita16,07 €
Sconto-2,84 €

Descrizione

All’indomani del 30° anniversario della morte di mons. Roberto Ronca (avvenuta a Roma il 25 settembre del 1977), fondatore e direttore per un decennio del movimento civico-politico Unione Nazionale Civiltà Italica (1946-1955), si ripercorrono in questo saggio, attraverso le vicende biografiche del vescovo romano ricostruite tramite documenti d’archivio inediti, i più importanti passaggi della politica italiana del dopoguerra.

Ecco quindi vissute dal movimento ed interpretate dall’osservatorio privilegiato delle testate promosse da Civiltà Italica (l’omonimo mensile, il quindicinale L’Italiano e l’Agenzia Romana Informazioni) le delicate vicende della ricostruzione italiana, la “scelta di campo” del 18 aprile 1948, fino a quel “centrismo” degasperiano (1948-1953) e “post- degasperiano” di cui mons. Ronca fu il più attivo e determinato avversario. Il suo disegno politico, infatti, mirava ad intensificare l’azione anticomunista nel Paese e nella società, attraverso l’alleanza delle forze autenticamente anticomuniste e “nazionali”.

Fu il vescovo romano così ad ideare e promuovere, all’inizio degli anni ‘50, inediti esperimenti di coalizione a livello amministrativo locale, dalla più nota “operazione Sturzo” a Roma (che fallì) alla meno conosciuta ma significativa “lista Bartolo Longo” a Pompei (che amministrò la piccola cittadina campana dal ‘52 al 1955). Essi causarono tanto di quello scompiglio nella politica nazionale, da generare una campagna diffamatoria contro Ronca che lo portò ad un completo isolamento dal punto di vista umano ed ecclesiale.

Da tale “caduta in disgrazia”, nel 1955, egli si riprese solo in seguito all’ascesa al pontificato di Giovanni XXIII, che lo conosceva e lo stimava fin dai primi anni del sacerdozio.

Scheda Libro

Autori/curatori Giuseppe Brienza
Titolo Identità cattolica e anticomunismo nell’età del dopoguerra
Sottotitolo La figura e l’opera di mons. Roberto Ronca
Collana Biblioteca di storia sociale italiana
Anno 2008
Pagine 244
Formato 15X21 brossura cucito
ISBN 978-88-89341-10-0

Recensioni utenti

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
logofooter

Novità

Offerte

Dove Siamo

Dettoriseditori.it fa uso di cookies, anche di terze parti. Questo per favorire una migliore navigazione sul sito.