Crotone, KR 88900, Via Francesco Antonio Lucifero, 40
+39 0962 905308
Accedi Registrati

Accedi con il tuo account

Username *
Password *

Crea un account

Tutti i campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Username *
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *

Cultura & Identità: Per una reazione sprituale italiana

Scritto da  Giovedì, 22 Aprile 2021

Un cattolico “malpensante” in un epoca di apostasia e rivoluzione: Domenico Giuliotti (1877-1956). «Mentre la Torre (simbolo di potenza, regalità e di dirittura) si eleva, giudicatrice e punitrice, sull’imbestiamento del secolo, noi, che in pieno contagio futuristico abbiamo avuto l’animo di innalzarla, ci professiamo, a scandalo degli stolti, reazionari e cattolici. Reazionari, invochiamo e propugniamo a viso aperto, contro i figuri demagogici, la necessità del boia; cattolici, mentre le monarchie vacillano, difendiamo la Chiesa. Perciò la nostra fede non è un inginocchiatoio, ma un coltello. La tolleranza è indifferenza: chi crede vuole che gli altri credano. Noi siamo intolleranti»1 . Queste parole che aprono il primo numero della rivista La Torre nel 1913 scuotono il mondo letterario italiano e non solo letterario.

 

Dettoriseditori.it fa uso di cookies, anche di terze parti. Questo per favorire una migliore navigazione sul sito.